ISSN: 2038-3282
La Rivista è inserita nella  Banca Dati ACNP ( Catalogo italiano dei periodici) e in DOAJ Directory of Open Access Journals
LOGIN
e-mail
password
Hai dimenticato la password ?
Registrati gratis su Qtimes
Una volta iscritto potrai visualizzare e salvare le notizie in pdf , potrai ricevere la nostra newsletter e usufruire di tutti i SERVIZI PLUS !
Cerca in Qtimes
Home Page
Rapporti, riflessioni, presentazioni
Studi e contributi di ricerca
Interviste
Recensioni

NUMERI PRECEDENTI
   Anno I - N°1,2009
   Anno I - N°2,2009
   Anno II - N°1,2010
   Anno II - N°2,2010
   Anno II - N°3,2010
   Anno II - N°4,2010
   Anno III - N°1,2011
   Anno III - N°2,2011
   Anno III - N°3,2011
   Anno III - N°4,2011
   Anno IV - N°1,2012
   Anno IV - N°2,2012
   Anno IV - N°3,2012
   Anno IV - N°4,2012
   Anno V - N°1,2013
   Anno V - N°2,2013
   Anno V - N°3,2013
   Anno V - N°4,2013
   Anno VI - N°1,2014
   Anno VI - N°2,2014
   Anno VI - N°3,2014
   Anno VI - N°4,2014
   Anno VII - N°1,2015
   Anno VII - N°2,2015
   Anno VII - N°3,2015
   Anno VII - N°4,2015
   Anno VIII - N°1,2016
   Anno VIII - N°2,2016
   Anno VIII - N°3,2016
   Anno VIII - N°4,2016
   Anno IX - N°1,2017
   Anno IX - N°2,2017



Advisory Board
Politica Editoriale
Open Access
Invia il tuo articolo
Author Guidelines
Ethical Guidelines
Peer Reviewing
Indexing and Abstracting
Call for Paper July 2015

VIGNETTA

 

IN VETRINA

Anicia 2016 Euro 26,00
S. Nirchi - S. Capogna
Tra educazione e società nell'era delle ICT. Luci e ombre del processo di innovazione digitale in ambito educativo
isbn13 : 9788867092727

TAG CLOUD
comunicazione Valutazione Certificazione Qualità Blog Q-Times Six DMAIC Sigma social network

23/8/2017

:     
OSPITE SCIENTIFICO
Prof. Eufrasio Pérez Navio - Universidad de Jaen - Spagna
EDITORIALE

La professione insegnante in bilico tra malessere e voglia di resistere
di Stefania Nirchi 2011-01-03
Pesante è la riforma che ha investito la scuola e di conseguenza importanti sono state le ripercussioni sulla classe docente, ancora una volta al centro di una forte trasformazione. Una trasformazione arrivata in un momento come quello attuale in cui i docenti vivono una fase della propria carriera caratterizzata dalla rottura di un equilibrio acquisito durante i diversi anni di insegnamento e che chiede loro di modificare gli schemi consueti di comportamento che si rivelano non più adeguati a far fronte alla situazione presente.
continua...

SIPARIO

Progettare per educare
di Rosati Agnese 2011-01-03

Introdotta dal Regolamento sull’Autonomia Scolastica del ‘99, la progettazione educativa, da non confondere con la programmazione pur se con questa condivide scelte e contenuti, indica la volontà di personalizzare gli apprendimenti sulla base delle reali necessità dei soggetti coinvolti nei processi educativi (G. Mondelli, 2006).

continua...

Promuovere la prosocialità lungo l’arco di vita. Il ruolo delle agenzie educative. Parte seconda. Variabili psicologiche e fattori educativi.
di Savina Cellamare 2011-01-03
L'apprendimento della abilità prosociali avviene principalmente attraverso l'osservazione di modelli di interazione, soprattutto se offerti dalle figure di riferimento ritenute significative e autorevoli. I modelli educativi rientrano quindi tra i fattori principali che, combinandosi con variabili psicologiche quali l’autoefficacia, l’autostima, il concetto di sé e la motivazione, possono promuovere l’acquisizione di repertori di competenze e di modalità di rapporto prosociale, attraverso le quali innescare meccanismi di reciprocità positiva. Questi, trasformando l’esistenza in coesistenza, diventano fondamento dell’essere in relazione.
continua...

La valutazione di politiche socioeducative. L’apporto della metodologia qualitativa Parte seconda. I risultati dell’intervento e la valutazione interpretativa
di Roberto Melchiori, Savina Cellamare 2011-01-03
La valutazione di un intervento di politica socioeducativa affronta tematiche che corrispondono a molteplici funzioni conoscitive, necessarie sia per lo sviluppo dell’intervento sia per stabilire la congruità dei risultati rispetto ai traguardi prestabiliti, ma essenziali anche per conoscere gli effetti dell’intervento stesso sia sui beneficiari sia dal contesto territoriale di riferimento.
Il programma di valutazione che ha accompagnato lo svolgimento del servizio dei Centri di Aggregazione giovanile - Centri -2you - ha applicato una specifica metodologia, caratterizzata dalla transizione tra stadi qualitativi e quantitativi; ogni stadio ha prodotto sia risultati conclusivi sia dati pre-elaborati per lo stadio successivo.

continua...

Comprendere il Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività. Parte seconda. Sintomi secondari: insuccesso scolastico e rifiuto sociale
di Alessia Giangregorio 2011-01-03
Nei soggetti con Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività si evidenzia la presenza di tre dimensioni psicopatologiche primarie: la disattenzione, l’iperattività e l’impulsività. Tali dimensioni interagendo con l’ambiente di vita e le richieste che questo pone, danno luogo all’insorgere di dinamiche disfunzionali che investono l’ambito scolastico e affettivo - relazionale. Gli effetti ch ne conseguono non sono solo quelli immediatamente rilevabili perché resi evidenti dalle prestazioni e dai comportamenti non adattivi, ma investono anche aspetti più profondi e pervasivi della persona, quali l’identità personale, l’autoefficacia e l’autostima.
continua...


FEATURES

Donne e libertà nella cultura globalizzata
di Stefano Caffari 2011-01-03
Questo articolo prende spunto dalle polemiche innescate dalla copertina apparsa sul Times di luglio, nel momento in cui si stava allargando la mobilitazione a favore di Sakineh, la donna iraniana condannata alla lapidazione. Il titolo della rivista era infatti “Cosa succede se lasciamo l’Afghanistan”, e l’immagine che campeggiava era quella di Aisha, una giovanissima afghana a cui sono stati mutilati naso e orecchie perché scappata di casa dal marito.
È interessante notare come questa copertina, dal messaggio all’apparenza lineare e favorevole alla questione femminile, abbia scatenato le reazioni di molte donne che vi hanno visto dietro un messaggio diverso, ossia la giustificazione della guerra dietro la scusa della salvezza delle donne afghane, e più in generale la giustificazione di una retorica anti-islamica sempre più preponderante in certi contesti occidentali.

continua...




SPAZIO A...
Public Affairs nel Governo Locale? Intervista a Dario De Santis, amministratore unico di Bridging Bureau srl
di Daniela Nardacci 2011-01-03

Bridging Bureau srl opera attivamente nel mercato per offrire consulenza di management e di comunicazione nel settore delle relazioni pubbliche speciali, in particolare dei Public Affairs nell’ambito della Pubblica Amministrazione Locale, al fine di posizionare e consolidare interessi, policy e progetti dei propri clienti in contesti economici, sociali e politici.  La proiezione dei Clienti nell’ambito delle relazioni di rappresentanza degli interessi particolari verso il Governo Locale e Regionale si ispira ai principi di trasparenza e di conformità tenendo fermi criteri economici di efficienza e di efficacia. Sostenere i propri Clienti in una competizione virtuosa all’interno dei nuovi scenari intervenendo su basi organizzative, codici di lettura e di comunicazione, attività e capacità relazionali è il principale impegno delle persone che collaborano con Bridging Bureau srl.

continua...







Q-TIMES SEZIONI

Rapporti, riflessioni, presentazioni
Studi e contributi di ricerca
Interviste
Recensioni
Advisory Board
Politica Editoriale
Open Access
Invia il tuo articolo
Author Guidelines
Ethical Guidelines
Peer Reviewing
Indexing and Abstracting
Call for Paper July 2015

Direttore Responsabile:
Stefania Nirchi

Ospite Scientifico :
Prof. Eufrasio Pérez Navio - Universidad de Jaen - Spagna
qtimes
Prof. A. Cocozza, Univ. Roma Tre
Prof. Carlo Felice Casula - Univ. Roma Tre
Prof.ssa S. Cellamare - INVALSI
Prof.ssa Rita Minello - Univ. Niccolò Cusano
Prof.ssa Agnese Rosati - Univ. di Perugia
Prof.ssa Angela Piu - Università della Valle d'Aosta
Prof. A. Cocozza Univ. Roma Tre
Prof.ssa Stefania Capogna - Univ. Roma Tre
Prof.ssa S. Cellamare - INVALSI
Prof. Andrea Gentile- Univ Marconi
Prof. Mario Pireddu - Univ. Roma Tre
Prof. R. Melchiori - Università Telematica “Niccolò Cusano”
Prof. Fernando Lezcano Barbero- Universidad de Burgos - España
Prof. Agustin Escolano Benito-Universidad de Vallladolid,España
Prof. C. Piu, Università della Calabria
Giancarlo Cerini
Benedetta Cosmi
Prof.ssa A.L. Fazzari Univ. “Tor Vergata” Roma.
Prof.ssa T. Serra - Univ. La Sapienza di Roma
Prof.ssa A. Poggiani Univ. La Sapienza di Roma
Prof. G. Domenici - Univ. Roma Tre
Prof.ssa M. L. Boninelli - Univ.di Venezia
Prof. F. Bocci - Univ. Roma Tre
Prof. D. Falcone - Università di Cassino

Tutti i diritti riservati© Tutti gli articoli possono essere riprodotti con l'unica condizione di mettere in evidenza che il testo riprodotto è tratto da www.qtimes.it Registrazione Tribunale di Frosinone N. 564/09 VG

Le immagini riprodotte sono reperite su internet e pertanto ritenute di pubblico dominio. Per chiederne la rimozione contattare il nostro staff.